In Vento Pinguini Tattici Nucleari – Accordi per chitarra

In Vento – Pinguini Tattici Nucleari Testo e accordi per chitarra. Accordichitarra.me è un prodotto di Wikitesti.com la più grande enciclopedia musicale italiana, sul nostro sito oltre i testi delle canzoni potete trovare: traduzioni delle canzoni, accordi per chitarra, spartiti musicali e molto altro.

Di questa canzone sono Disponibili anche:

Testo Originale

ACCORDI PER CHITARRA

La canzone è completa di intro e di entrambe le versioni insieme,
una dentro la parentesi e l’altra fuori, la musica è la medesima.

Intro
N.C
E chi, del resto, non ha mai sognato di cambiare il mondo?
Sol Mi-
Siamo stanchi di diventare giovani seri,
Sol Mi-
o contenti per forza, o criminali, o nevrotici:
Sol Mi- Sol Mi- Sol Mi- Sol Mi-
vogliamo ridere, essere innocenti, aspettare qualcosa dalla vita, chiedere, ignorare.
La- Sol
Non vogliamo essere subito già così senza sogni.

Verse 1
Sol Do
Ci vorrebbe qualcuno che inventi un tubetto di dentifricio a due bocche
Sol
Così nessuna moglie ce l’avrà con suo marito perché lui preme il tubetto dalla parte sbagliata
Sol Do
Ci vorrebbe qualcuno che inventi un ruolo alternativo
Sol
Per i bimbi che interpretano gli alberi nelle recite scolastiche

Mi- Do
Ci vorrebbe qualcuno che inventi un modo per dirle “non abbandonarmi!”
Sol Fa#-/Sol
Senza morire poi per il senso di colpa se alla fine lei resta davvero
Mi- Do
Ci vorrebbe qualcuno che inventi una nuova filosofia
Sol
O un nuovo zeitgeist secondo il quale l’anima è la libertà vigilata del corpo

Sol Do- Sol Sol
Sol Do- Sol Fa#-

Verse 2
Sol Do
Ci vorrebbe qualcuno che inventi un proseguimento per questa canzone
Sol
Che ne ho pieni i coglioni di sta anafora del ci vorrebbe qualcuno che inventi
Sol Do Mi- Do Sol Re
Vorrei che il pop capisse che esistono quattro accordi diversi da questi

Mi- Do
Vorrei vedere Pasolini in prima serata su Italia uno
Sol Fa#-/Sol
Che insulta il capitalismo e la logica del consumo
Mi- Do
Vorrei vedere più gente al concerto di Vasco Brondi
N.C
E magari qualcuno di meno al concerto di Vasco Rossi.

Strum
Mi- Re La Mi- Re La
Mi- Re La Mi- Re La
Mi- Re La Mi- Re La
Mi- Re La- Mi- Re La-

Verse 3
Sol Mi-
Capisci molto di chi ti racconta le sue più intime verità
Re Do
Capisci tutto di chi ti racconta solo superficiali bugie
Sol Mi-
La gente non cambia mai, quelli che oggi son contro l’omosessualità
Re Do
Nel Seicento descrivevano i cannocchiali come diavolerie

La- Re
E tutti amano i Coldplay che suonano sempre quei quattro accordi
Sol Mi-
Perché non si può amare la musica senza essere anche un po’ sordi
La- Re
E al di là delle nuove esperienze siam tutti schiavi dei nostri ricordi
Sol Re Sol
Perché è impossibile esser felici senza essere anche un po’ tordi

Strum
Mi- Re La Mi- Re La
Mi- Re La- Mi- Re La
Outro
Mi- Re La- Mi- Re La
(Parlo a tutti i cantanti anche i più stonati, sentiranno la loro voce nella cassa spia)
Ricorda che verrai giudicato in base a quanti mi piace prenderà il tuo stato

Mi- Re La- Mi- Re La
(E quando avremo recuperato lo stipendio scialaquato dell’ultimo operaio dal fondo delle slot machine)
E se non prendi almeno venti mi piace verrai considerato un po’ sfigato

Mi- Re La- Mi- Re La
(E quando avremo sfamato il più povero dei poveri, allora abbandonerò la chit arra e disimparerò la parola)
Io non mi faccio più film mentali perché non ho più soldi per il biglietto

Mi- Re La- Mi- Re La
(Allora e solo allora scoprirò il sole sulla mia testa)
E penso che l’amore sia come la tangente di un angolo retto.

Ecco una serie di risorse utili per Pinguini Tattici Nucleari in costante aggiornamento

Tutti i TESTI delle canzoni di Pinguini Tattici Nucleari

Tutti gli ACCORDI PER CHITARRA delle canzoni di Pinguini Tattici Nucleari