Viceversa – Francesco Gabbani – accordi per chitarra

Viceversa – Francesco Gabbani Testo e accordi per chitarra. Accordichitarra.me è un prodotto di Wikitesti.com la più grande enciclopedia musicale italiana, sul nostro sito oltre i testi delle canzoni potete trovare: traduzioni delle canzoni, accordi per chitarra, spartiti musicali e molto altro.

ACCORDI PER CHITARRA: Viceversa – Francesco Gabbani

[Verse]
           D
Tu non lo dici ed io non lo vedo
            Em7
L’amore è cieco o siamo noi di sbieco?
        A
Un battibecco nato su un letto
     Bb
Un diluvio universale
      A                   G
Un giudizio sotto il tetto
D
Up con un po’ di down
          Em
Silenzio rotto per un grande sound
A
Semplici eppure complessi
        D                        G
Libri aperti in equilibrio tra segreti e compromessi
D                     G
Facili occasioni per difficili concetti
F#m                       G
Anime purissime in sporchissimi difetti
A
Fragili combinazioni tra ragione ed emozioni
 
Solitudini e condivisioni
 
[Chorus]
                    G                     D
Ma se dovessimo spiegare in pochissime parole
                 G                                         A
Il complesso meccanismo che governa l’armonia del nostro amore
               D                              G
Basterebbe solamente dire senza starci troppo a ragionare
        Bm                        F#m                     G
Che sei tu che mi fai stare bene quando io sto male e viceversa
        D                         G                        A4  A
Che sei tu che mi fai stare bene quando io sto male e viceversa
 
[Verse]
           D
E detto questo che cosa ci resta
          Em
Dopo una vita al centro della festa?
   A
Protagonisti e numeri uno
 Bb                           A                 G
Invidiabili da tutti e indispensabili a nessuno
 D
Madre che dice del padre:
        Em
“Avrei voluto solo realizzare
         A
Il mio ideale, una vita normale”
      F#m                      G
Ma l’amore di normale non ha neanche le parole
 F#m                    G
Parlano di pace e fanno la rivoluzione
 F#m                      G
Dittatori in testa e partigiani dentro al cuore
A
Non c’è soluzione che non sia l’accettazione
 
Di lasciarsi abbandonati all’emozione
 
[Chorus]
                    G                     D
Ma se dovessimo spiegare in pochissime parole
                 G                                         A
Il complesso meccanismo che governa l’armonia del nostro amore
               D                              G
Basterebbe solamente dire senza starci troppo a ragionare
        Bm                        F#m                     G
Che sei tu che mi fai stare bene quando io sto male e viceversa
        D                         G                        A4  A
Che sei tu che mi fai stare bene quando io sto male e viceversa
 
[Bridge]
       G
È la paura dietro all’arroganza
            D
È tutto l’universo chiuso in una stanza
        A
È l’abbondanza dentro alla mancanza
          Bm   A
Ti amo e basta!
       G
È l’abitudine nella sorpresa
                D
È una vittoria poco prima dell’arresa
    A
È solamente tutto quello che ci manca e che cerchiamo per poterti dire che “ti amo!”
 
[Chorus]
               G                      D
Se dovessimo spiegare in pochissime parole
                G                                          A
Il complesso meccanismo che governa l’armonia del nostro amore
               D                              G
Basterebbe solamente dire senza starci troppo a ragionare
        Bm                         F#m                     G
Che sei tu che mi fai stare bene quando io sto male e viceversa
        D                          G                    A4   A
Che sei tu che mi fai stare bene quando io sto male e viceversa

Ecco una serie di risorse utili per in costante aggiornamento

Tutti i TESTI delle canzoni di Francesco Gabbani

Tutti gli ACCORDI PER CHITARRA delle canzoni di Francesco Gabbani